Bird Watching Senegal

Un  birding tour in Senegal  prima destinazione ornitologica dell’Africa occidentale permette  di osservare una bella diversità di specie di uccelli del Senegal nei loro biotopi naturali.Un viaggio naturalista in Senegal   nelle più belle riserve del paese, le savane e le zone umide, nelle mangrovie , e zone protette del Senegal vi offre un avvistamento e  identificazione degli uccelli nidificanti e svernanti delle zone endemiche riche di biodiversità . Il Senegal possiede un’avifauna spettacolare, in termini di numero di uccelli, bellezza e rarità.E possibile vedere uno degli uccelli stanziali più rari del mondo :il fetonte beccorosso .Sarà possibile vedere almeno duecento specie di uccelli, tra le 650 specie registrate in Senegal. Il gran numero di specie, di cui almeno 300  nidificano nel paese. La cigogna nera noire,oca egiziana,airone golia,gru coronata,otarda del Senegal,otarda araba,pagliarolo,bucorve d’Abyssino, guardiano del coccodrillo,sono i nomi non comuni che invitano ad un viaggio ornitologico  in Senegal.

Giorno 1                                                                            Dakar

Arrivo, accoglienza e   trasferimento sistemazione e pernottamento in hotel.

Giorno 2                                                                            Bandia

Partenza per la riserva di Bandia, sito naturale protetto, per un primo safari fotografico, accompagnati da una guida naturalista, attraverso un ecosistema di baobab, cespugli spinosi e alberi di acacia. La mattinata è dedicata all avvistamento della fauna e dell’avifauna, percorrendo le piste in terra battuta lungo le quali si potranno osservare mammiferi come antilopi e gazzelle, impala, Eland, facoceri, giraffe, rinoceronti, zebre, bufali, scimmie verdi e scimmie rosse ed uccelli come l’uccello martello, l’occhione, l’occhione del Senegal, il corrione biondo, il martin pescatore di bosco, la ghiandaia marina abissina, il bucero becco rosso, il bucero nasuto, lo storno splendente a coda lunga, la pavoncella testa bianca,lo struzzo, la tortora dal collare. la colomba di Guinea, lo storno lunga coda,.. ecc. Pranzo in ristorante panoramico, nei pressi di un punto d’acqua, ritrovo deele  nitticore. Trasferimento per Saint Louis, attraversando foreste di palme e baobab. Arrivo . Cena e pernottamento.

Giorni 3 – 4  –                                                                          Djoudj

Visita del parco ornitologico di Djoudj, terzo per importanza a livello mondiale: si estende su una superficie di 16000 ettari nella quale sono censite più di 300 specie di uccelli. Il parco di Djoudj è una zona umida di importanza internazionale e fa parte del patrimonio mondiale dell’umanità dell’Unesco dal 1981. Ogni anno (da Novembre a aprile),accoglie più di due milioni di uccelli appartenenti a ben 300 specie diverse (in tutto il Senegal se ne possono osservare 650!). Il parco si snoda tra numerosissimi stagni e laghi ed è proprio l’abbondanza e la varietà di pesce che lo rende una delle riserve di avifauna acquatica più importanti al mondo. Un ricordo indimenticabile vi sarà regalato dalla navigazione in piroga (accompagnati dei mignattini piombati) andando verso il luogo prescelto dai pellicani per la loro nidificazione. Non sarà difficile identificare il martin pescatore, le galline d’acqua, la beccaccia dorata maggiore, la jaccana, il combattente, l’anatra fischiatrice faccia bianca, l’alzavola, il germano reale, il codone , la marzaiola, il mestolone, l’anatra dal bernaccolo, l’aquila pescatrice reale, il cuculo, il fagiano del Senegal, la quaglia, la ballerina bianca, il piovanello…, ecc.Nel parco potrete inoltre incontrare: il cormorano, il cormorano africano, l’aninga africana, l’airone bianco, l’airone rosso, l’airone cinerino, l’airone striato, il pellicano, la sgarza, il ciuffetto,  la gazzetta intermedia, il tantalio africano, la cicogna bianca, il mignattaio, l’ibis sacro, il tarabuso, la nitticora, la spatola, la spatola africana, il fenicottero rosa, l’avocetta,  il gambeccio, la gallinella d’acqua, il pollo sultano, l’oca dallo sperone, l’oca egiziana, il falco della palude, il gruccione di persa, la canella minore, il falco di palude  e tanti altri.  Pranzo pic- nic. Giro sulle piste verso il  grand lac e il  lac de gainth,  per osservazione delle specie meno accessibili e rare come la cicogna nera, l’otarda araba, la gru coronata nera …ecc. Cena e pernottamento.

Giorno 5                                                                               Kaolack

Dopo la prima colazione, partenza per Kaolack attraversando il Ferlo, regione pianeggiante nel cuore del Sahel; osservazione di specie della savana: il nibbio bruno, la pavoncella del Senegal, la ghiandaia marina abissina, la pavoncella armata, l’upupa, il bucero becco rosso, il corvo bianco e nero, l’averla barbara, la ballerina bianca, lo storno lunga coda, l’avvoltoio, il bucero grigio africano, la tortora delle palme,il bulbul golanera, la poiana grillaia …. ecc.Pranzo  e tempo per il relax. Osservazione di specie nelle zone salate, come il fenicottero minore, la pivieressa, il corriere grosso, l’airone cinerino, la gazzetta ardesia, il pellicano rossiccio, ecc. . cena e pernottamento.

Giorno 6                                                                            Wassadou

Partenza di buon mattino su strada asfaltata verso sud attraversando la savana si potranno osservare  un’incredibile varietà di coloratissimi uccelli tra i quali la ghiandaia marina abissina, l’averla, il corvo bianco e nero, il bucero beccorosso , la pavoncella armata, l’airone guardabuoi, l amaranto africano..ecc. pranzo lungo il tragitto. Arrivo a Wassadou, vero e proprio incanto per gli occhi. Relax in compagnia del raro piviere d’Egitto (il guardiano dei coccodrilli). Uscita in barca sul fiume Gambia che fornirà l’occasione di vedere specie come il cuculo, il fagiano del Senegal, la quaglia, il falco pescatore, il gruccione petto canella minore, l’ibis hadada, l’occhione del Senegal, il corrione biondo, il martin pescatore americano l’aquila minore africana, il roller blu gonfiato….. ecc. Cena e pernottamento.

Giorno 7                                                      Niokolo Koba

Partenza per il più ampio parco naturale del Senegal: 930.000 ettari allo stato naturale e selvatico. Niokolo Koba deve il suo nome al fiume che lo attraversa in cui vivono svariate specie di fauna africana. Dopo il disbrigo delle formalità di ingresso, si proseguirà su piste rosse di laterite che percorrono la savana. Giornata dedicata all’osservazione degli animali e di belle specie di uccelli come il marabù, la cicogna collo lanoso, il becco a sella africano, il grande bucorvo abissinoo , la ganga, l’aquila rapace, la giandaia a testa bianca, la colomba di Guinea, il faraone…. ecc... i ed uccelli come il cuculo, il fagiano del Senegal, ,l’avvoltoio delle palme,Il lanario, l’indicatore golanera il falco giocoliere,il turaco violetto, il cuculo dorato il cordon blue…..Cena e pernottamento.

Giorno 8                                                                  Kousmar

Partenza   per l’isola dei gheppi comuni, situata sull’isola di Kousmar. Quest’isola ospita (dicenbre a agosoto) il più grande assembramento del mondo di gheppi comuni. E possibile vedere il volo straordinario di migliaia gheppi communi che arrossano il cielo quando, la sera, se ne tornano a dormire insieme al nibbio coda di forbice, il grillaio ed altre specie. Cena e pernottamento.

Giorno 9                                                           Delta del saloum

Partenza in piroga per l’isola degli uccelli oceanic, situata sull’oceano al largo del delta . L’isola è di eccezionale importanza per la nidificazione degli uccelli marini ospita( da da marzo a agosoto)  la più grande colonia del mondo di sterne reali e di numerose sterne maggiori e il gabbiano roseo, il gabbiano testa grigia, il gabbiano comune, lo zafferano, la sterna zampe nere, la sterna maggiore,la sula bassana;la sterna reale. Pic nic e relax sulle spiagge di sabbia fine, in assoluta tranquillità. Proseguimento in un paesaggio di una purezza e di una immensità mozzafiato, attraverso un’inestricabile rete di “bolongs” (bracci di mare) ed isolotti e colline di conchiglie, habitat del parrocchetto dal collare, dove si potranno osservare l’airone golia, il più grande esistente al mondo, l’airone cinerino, la gazzetta ardesia, il pellicano rossiccio, il pellegrino,ecc . Il luogo con la sua mangrovia è unico nella sua bellezza selvaggia e fa parte delle Baie più belle del mondo. Cena e pernottamento.

Giorno 10                                                                                 Simal

Partenza per Simal, attraversando le zone salate e osservazione sugli stagni di diverse specie: il nibbio bruno, la pavoncella del Senegal, la ghiandaia marina abissina, la pavoncella l’armata, l’upupa, il bucero beccorosso, il  corriere piccolo, il corriere grosso, il corvo bianco e nero, l’averla barbara, la ballerina bianca , lo storno lunga coda, l’ avvoltoio, il bucero grigio africano. Arrivo e sistemazione in capanne. Pranzo in riva al fiume Sine . Nel pomeriggio, visita naturalistica sulla riva del fiume per osservare il gambecchio, il piovanello, il combattente, la nettarina pettirossa, il piro piro piccolo, il piro piro boschereccio lo svasso maggiore,berta minore gli ardeidi del Senegal come l’airone cinerino, la gazzetta ardesia ….ecc .. Rientro al tramonto, cena  e pernottamento.

Giorno   11                                        Simal

Dopo la sveglia con il canto dei tessitori dei bufali beccobianco, escursione con la barca a motore alla scoperta dei bolong, canali della mangrovia. Osservazione di diverse specie di limicoli come il piviere dorato, la pivieressa, la pavoncella, il piovanello pancianera, la pittima reale, la pittima minore, il beccaresco, il corriere grosso, il chiurlo piccolo, il chiurlo maggiore…., ecc. . Partenza per un trekking nella foresta di palme di Samba Dia, patrimonio dell’Unesco ed osservazione di specie come la pavoncella del Senegal, la pavoncella spinosa, il nibbio bruno, l’avvoltoio e visita al più grande baobab del Senegal.. Pranzo e proseguimento per Lago rosa arrivo cena e pernottamento.

Giorno 12                      parco nazionale dell’Isola della Madeleine    

Partenza  per il parco nazionale dellIsola della Madeleine. Le specie più comuni su questo parco marino  sono il fetone beccorosso,  la fregata magnifica e la sula zamperosse e ogni tanto appare anche qualche sula mascherata. Potremmo vedere anche sterne reali e sterne rosee, corvo bianconero, nibbio bruno, cormorano,la cappellaccia ,Il falco pellegrino il falco pescatore,la Sula.. pranzo pic –nic rientro day use cena e trasferimento per il volo.

Il prezzo del tour non è comprensivo di volo perchè Senegalraggidisole ha preferito lasciare al cliente la libertà di acquistare il biglietto aereo per il Senegal al prezzo più vantaggioso e tramite la compagnia aerea che preferisce. Si assicura l’assistenza all’aeroporto a qualsiasi ora d’arrivo.

Partenze   giornaliere garantite minimo 2 partecipanti

Quota individuale di partecipazione   1800

base 2 persone                1800 euro a persona

base 4 persone               1500  euro  a  persona

 la proposta include:

  • Tour in van con aria condizionata
    • Safari con fuoristrada  col tetto apribile ad uso esclusivo Riserva di Bandia
    • Guida locale parlante Italiano
    • Trasferimenti da/per aeroporto;
    • Biglietti accesso nei Parchi e aree del programma;
    • Sistemazione in camera doppia
    • Trattamento di pensione completa (bevande escluse).
    • Sistemazione in hotel 3 stelle e lodge.
    • Le visite come descritte
    • Assistenza medica

I nostri alberghi o similari

  • Dakar                                                             Faidherbe e Chez Salim
    •Kaolack                                                           Relais de Kaolack
    • Wassadou                                                     Campement Wassadou
    • Niokolo                                                         Simenti
    • Doudj                                                    hotel du djoudj
    •Toubacouta                                                   Keur  saloum
    • Simal                                                             Lodge de Simal.