Tour della Guinea Conakry

Un tour  alla scoperta delle La Guinea Conakry ;una meraviglia della natura, l’ultimo Eden dell’Africa occidentale dove tutto è rimasto come la prima mattina della creazione.E’ una terra verde e selvaggia, bellissima, ancora preservata dal turismo di massa e un paradiso per l’ecoturismo. Le diversità fisiche ed etniche fanno di questo paese la « sintesi dell’Africa occidentale » e offre ai visitatori l’immagine di un paradiso turistico con risorse naturali molto varie e ancora poco sfruttate Proseguimento per la Guinea Bissau con soggiorno mare nell’arcipelago delle Bijagos, particolarmente consigliato a chi desidera scoprire fiumi e corsi d’acqua e a chi è alla ricerca di paesaggi mai visti. Isole famose per la loro straordinaria calma e bellezza naturale, armoniosa ed appassionata, quasi disabitate e poco contaminate dall’uomo.

Giorno 1                                                  Italia Guinea

Arrivo , accoglienza, trasferimento e pernottamento in hotel.

Giorno 2                                                Conackry

Visita della la capitale della Guinea, è anche la città più popolata con un importante porto sull’Oceano Atlantico. Il cuore pulsante della città è nel quartiere di Kaloum, dove si trovano la gran parte degli uffici, delle strutture ricettive e delle banche. Nella zona portuale si incontra, la bellissima Cattedrale di Santa Maria Tra le maggiori attrazioni suggeriamo di vedere il Museo Nazionale della Guinea,, che comprende una grande collezione di reperti preistorici, opere d’arte e una raccolta di maschere e oggetti di culto appartenenti alle società tribali provenienti da tutto il paese.relax cena e pernottamento

Giorno 3                                                            Doubreka  Kindia

Lasciamo Conakry  la tipica città africana, dal fascino non immediatamente riconoscibile, costruita in maniera irregolare e disordinata e dal traffico caotico. Partenza per  Doubreka  e scoperta  delle le profonde cascate di Soumba  et  transferimento per Il Fouta Djalon  la regione più celebre e spettacolare della Guinea: montagne, altopiani e savane si alternano a profonde valli umide. In fondo a queste valli  troviamo risaie e foreste. I corsi d’acqua e le cascate arricchiscono il paesaggio arrivo  cena e pernottamento

Giorno   4                                        Kindia  Dalaba

Dopo  colazione visita di Kindia famosa per i suoi tessuti e stoffe dove si possono fare ottimi acquisti e conoscere anche il processo di tintura .Proseguimento  per le impressionanti cascate di Le Voile de la Mariée che formano una splendida piscina naturale dove è possibile fare un bagno ristoratore le voile de la mariée proseguimento per  Dalaba  Una piccola città considerata la « Svizzera della Guinea » per le sue temperature relativamente miti e i graziosi panorami.Cena e  pernottamento

.Giorno 5                                                               Dalaba

Partenza per attraversare  dei luoghi magici spesso raggiungibili attraverso passaggi artificiali di scale di legno incastonate nella montagna, che collegano i villaggi sull’altopiano con quelli a valle .Nei pressi di Dalaba si raggiungono le cascate più alte della Guinea, le cascade di  Kiitin, che si gettano lungo la parete rocciosa per ben 80 metri di altezza.Cena  e pernottamento

Giorno 6                                                                 Pita Labe

Man mano che si abbandonano le pianure e si cominciano a salire i pendii del Futa Djalon, lo scenario cambia e con esso anche le popolazioni. Abitato dall’etnia Peulh, questo altipiano è stato per più di un secolo il centro nevralgico di una delle teocrazie musulmane più potenti dell’Africa occidentale Da qui si raggiungono facilmente la meravigliosa cascata di Konkouré, il lago Bafing e Timbo, l’antica capitale dell’impero del Fouta Djalon.Cena e pernottamento

Jour 7                                                                   Koundara

Il Fouta Djalon è il più importante massiccio montagnoso dell’Africa Occidentale. Grazie al suo clima fresco e salubre era il luogo preferito dai Francesi per le loro vacanze durante il tempo coloniale. Di quel tempo restano boschi di abeti in zone remote ancora tutte da scoprire, punteggiate solo da minuscoli villaggi di capanne di paglia e argilla.

 Arrivo a Koundara cena e pernottamento

Giorno 8                                                                 Gabu

Dopo  colazione partenza Espletamento delle formalità in frontiera. Ingresso in Guinea  Bissau trasferimento nella foresta alla scoperta del modo di vivere tradizionale della popolazione: coltura del riso, produzione dell’olio e del vino di palma, piantagioni di anacardi e fabbricazione del vino a base di anacardi Arrivo gabu  Hôtel karsar a gabu

Jour _9                                        Bafatá- Bissau

Trasferimento perLa seconda città della Guinea-Bissau che sorge su una collina che domina il Rio Gêba, 150 km a est di Bissau. E’ una città molto tranquilla: il centro storico ha ancora molte case in stile portoghese antico e caratteristici lampioni.Piacevole il panorama sul lungofiume.Un’altra attrattiva è la casa natale di Amilcar Cabral, situata vicino al mercato centrale e restaurata e sistemata dall’UNESCO nel 2011.Proseguimento Per  Bissau  arrivo cena  e pernottamento

Giorno 10                                    Bissau – Rubane – Arcipelago delle Bijagos

Colazione e visita della capitale caratterizzata da edifici in architettura coloniale portoghese. Imbarco per il trasferimento verso l’arcipelago delle Bijagos, il più vasto d’Africa, composto da 88 isole e isolotti, famose per la loro straordinaria calma, bellezza naturale armoniosa ed appassionata, quasi disabitate e poco contaminate dall’uomo e arrivo a Rubane, strategicamente collocata nel cuore dell’arcipelago, nostro punto di partenza per la scoperta   delle altre isole circostanti. Cena e pernottamento in bungalow.

Giorno  11                                             Rubane -Bubaque – Rubane

Colazione e partenza per  la  visita   di Bubaque, isola principale e più popolosa (circa 10.000 abitanti), capitale amministrativa e turistica dell’arcipelago. Esplorazione della  spiaggia di  Bruce . Relax in un luogo paradisiaco dove regnano il silenzio e la serenità. Cena e pernottamento

Giorno 12                                    Canhabaque – Rubane


Navigazione verso Canhabaque, l’isola delle tradizioni, abitata da popolazioni fortemente legate a tradizioni e costumi millenari, i cui antenati hanno lasciato tracce culturali innegabili e fiere del proprio isolamento rispetto alla terraferma. Questo gioiello naturale è popolato da etnie animiste che mantengono intatte le loro tradizioni e le abitudini di vita ancestrali. Gli abitanti di etnia Bijagos hanno ricevuto scarse influenze dall’esterno. L’isolamento, dovuto all’insularità e alla mancanza di trasporti, ha svolto un ruolo importante. La vita nei villaggi è scandita dalle cerimonie, spesso segrete, gelosamente custodite dagli abitanti. Ritorno Rubane a pomeriggio libero, cena e pernottamento in bungalow.

Giorni  13-                         Rubane

Dopo  colazione  tempo libero per il relax balneare in  un Luogo di charme  perfettamente integrato nella natura intatta Cena e  pernottamento

Giorno 14                                   Rubane – Suga – Angurman

Colazione e partenza per l’esplorazione della vicina isola di Suga. Fiancheggiamento in piroga della costa meridionale dell’isola, ricoperta di mangrovie e rifugio di migliaia di uccelli di ogni specie. Visita del villaggio, saluto al consiglio dei saggi Navigazione verso l’isola di Angurman, e relax balneare. Ritorno a Rubane, cena e pernottamento in bungalow.

Giorno 15               Rubane – Bissau – Volo per l’Italia
Dopo colazione partenza in fuoribordo per Bissau, trasferimento ricco di spettacoli creati da una natura selvaggia e lussureggiante. Arrivo a Bissau,  e tempo libero in base all’orario di partenza del volo. Day use Trasferimento all’aeroporto, assistenza e volo per l’Italia.

NB: I trasferimenti e il programma di viaggio sono soggetti alle condizioni delle maree e del vento e possono subire variazioni.

Quota individuale di Partecipazione 

LA QUOTA COMPRENDE


–   15 giorni  14 notti  in hotel di 3° e 4° categoria e semplici strutture con bungalow
–    Guida turistica in italiano
–    Assistenza in aeroporto.
–    Transfert aeroporto/hotel
–    Tour in 4X4 con aria condizionata
–    Trasferimenti con motoscafo
–    Trattamento di   mezza pensione
–    Ingressi ai luoghi di visita come da programma

LA QUOTA NON COMPRENDE
–    Le bevande ai pasti
–    Le escursioni facoltative e le visite extra
–    Le spese personali
–    Extra e mance (non obbligatorie, sebbene di consuetudine)
–    Il visto
–    Tutto ciò che non è specificato nella lista “La quota comprende”

I Nostri hotel di 3° categoria e semplici strutture con bungalow, lodge o campi tendati